Antonella Clerici, Alessandra Amoroso, Valerio Scanu, Marco Carta e…

calogeromira.wordpress.com

Marco Carta e Valerio Scanu

Alessandra Amoroso ed Antonella Clerici

Alessandra Amoroso ha già duettato con Marco Carta? A quanto mi risulta, no. Con Valerio Scanu sì, su Raiuno al Festival di Sanremo…

E mi auguro che questo nuovo duetto possa ancora essere ospitato dalla Rai, dopo l’esperienza della cantante salentina a Grazie a tutti con Gianni Morandi.

O, magari, da La7, Mtv o Deejay Tv o da canali del digitale terrestre come Tv2000.

Qui la vediamo, comunque, al Gt Ragazzi di Raitre con il suo videoclip «Stupida».

E ci sono anche una sequenza di video sulla Amoroso e la categoria qui a destra a lei dedicata.

Alessandra Amoroso da Antonella Clerici. Come vi è sembrata Alessandra Amoroso a a Ti lascio una canzone di Raiuno (foto)?

Proprio tempo fa la cantante salentina eseguiva «Immobile» in questo programma (video). In questo caso insieme alla concorrente Veronica Liberati a “casa” di Antonella Clerici.

Fra i brani eseguiti «Estranei a partire da ieri» e «Stupida» (non mi piacciono molto anche se non sono male) ed una canzone di gran lunga migliore, «Arrivi tu» (video con la triplice canora).

Mina e Grazia Buffa. Molto gioviale la Amoroso che ha cantato anche «Amor mio» di Mina con la partinicese Grazia Buffa (video).

Scanu e Baglioni dalla Clerici. Valerio Scanu canta «Per tutte le volte che» a Ti lascio una canzone di Raiuno con Roberta D’Elia (video). Da Antonella Clerici anche Claudio Baglioni con «Mille giorni di te e di me» (video).

Categorie su Scanu, Baglioni, la Amoroso e la tv a destra.

E vi sono piaciuti Davide Puleri di Naro, Giulia Genova di Porto Empedocle e Chiara Rizzo di Favara?

Opinioni sulla Melevisione di Raitre e sull’Ispettore Coliandro di Raidue (gruppo Facebook)? Non dimenticate, inoltre, le categorie qui a destra…

Carta, Messina  e Baglioni. Marco Carta interpreta «E tu» di Claudio Baglioni a Messina (video).

Una mia prima sequenza “esotica”.

Una seconda con canzoni straniere.

Un’altra “italica”.

Scanu, la Amoroso e… “Specializzate”, invece, una prima sequenza “spericolata”, una seconda sul vincitore di un festival ligure ed una terza relativa alla più nota interprete salentina.

Potete richiedere una canzone alle e-mail presenti in questa pagina.

Un browser europeoOpera – e Mozilla o i sistemi operativi di Linux ed Apple. Neomedia.it

Crema al cacao con nocciole ed anacardi, cioccolato fondente con nocciole o gianduia con nocciole intere oppure al latte con nocciole e nocciole intere

Spreadthesign, dizionario e linguaggio dei segni. Commissione europea – Istruzione e formazione

22 marzo ‘10 – aggiornato 30 aprile ‘10

Risparmio energetico (forse)?

Annunci
Published in: on luglio 18, 2011 at 10:58 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Maria Teresa Giarratano, la Valle dei templi di Agrigento e Naro. Jammozzi, tummaredda, sbarruniedda e masciddara

Fra gli attrezzi utilizzati, ho scoperto dal sito dedicato a Raffaele La Scala (vedere sotto) anche il trapano a mano o, in siciliano, trapanu. Video della puntata di Sereno variabile da Agrigento.

24.10.09 – «Sereno variabile». Se non sbaglio, anche qualche anno fa erano stati protagonisti di un programma televisivo nazionale. I carretti siciliani di Marcello La Scala saranno inquadrati dalle telecamere di Sereno variabile sabato ventiquattro ottobre alle cinque del pomeriggio su Raidue. So anche che spazio sarà dato alla Valle dei Templi ed al giardino della Kolymbetra e chissà se con i carretti.

Naro. Si vedranno anche Naro ed il «maccu narese» e so che ciò è un grande onore per i naresi, avendo percepito da qualcuno di loro l’attesa per la trasmissione. Maria Teresa Giarratano sarà, invece, in Abruzzo nella zona di Chieti e della Majella con la chiesa di Santa Maria maggiore, Monica Rubele a Mantova con una mostra su Nuvolari e ci saranno anche le ricette di Maria Elena Fabi e le notizie di Simona Giacomelli. Infine, vi ricordo che potete trovare tag e categorie sui conduttori e le conduttrici (come Maria Teresa Giarratano) o sui luoghi a fine testo. Votate, mi raccomando…

La caponata di carciofi di Cianciana

23.04.08 «Credo che Raffaele La Scala sia stato l’ultimo dei Mastri carrettieri, nonostante il futuro di quel veicolo fosse già segnato dalla storia, egli continuò, con passione, a divertirsi a intagliare jammuzzi, tummaredda, sbarruniedda, masciddara».

Un’occasione per parlare di artigianato siciliano. È questo il ricordo dell’attore Biagio Pelligra tributato all’artigiano agrigentino dei carretti, un ricordo che permette di riflettere su cosa siano gli jammuzzi, i tummaredda, gli sbarruniedda e i masciddara, parole forse ormai ignote a molti giovani che volgono le spalle ad una tecnica artigianale motivata anche da finalità pratiche e non solo artistiche (realizzare i carretti per il lavoro nei campi).

«‘I jammuzzi» o «‘O jammozzi». Cominciamo dai jammuzzi (o jammozzi in dialetto agrigentino) chiedendoci cosa siano. «Ogni ruota, tranne qualche rara eccezione, ha dodici raggi detti, ‘i jammuzzi» scriveva il 5 aprile del ’70 su «La nuova Gazzetta» un utente della rete, Mario Fontana, in quella che definisce una «chiacchierata».

Le «roti» (ruote in siciliano) «generalmente – ricorda una pagina di un altro utente, Tobia Rinaldo, – sono a dodici raggi “Jammuzzi” ed in legno di frassino. I raggi sono incastonati in sei curve di legno di noce. Le ruote sono intagliate e dipinte con fiori, figure umane o di animali, testine di angioletti, ecc. Le ruote sono dotate di cerchioni in ferro piatto che misurano generalmente cm 15 x mm 15».

‘I masciddara. Fra le altre parti del carretto siciliano – spiega Mario Fontana – vi sono “recinti” sui fianchi vicini alle ruote e all’asino o al cavallo. Sono le ancate, – scrive l’autore – «’i masciddara che recingono la cassa da tre lati corrispondenti alle due ruote e all’animale».

‘I masciddara sono definiti da Tobia Rinaldo «sponde del carretto» o «sponde laterali» che «sono realizzate preferibilmente con legno di noce nel Ragusano. Nelle stesse vengono generalmente rappresentate due scene inserite in una cornice a bassorilievo».

Inoltre, ‘i masciddara contengono anche alcuni fregi «quali ad esempio: soli, lune, stelle, angeli, santi, frutta, rosette o fiori vari, foglie, nodi, treccioli», mentre le istoriazioni degli scacchi «rappresentano generalmente la vita dei santi, tra i quali il tradizionale San Giorgio (patrono dei carrettieri), San Giuseppe e la Madonna con il Bambino, nonché personaggi dell’epopea garibaldina, del ciclo carolingio o normanno e delle opere liriche popolari, quali la cavalleria rusticana ed i Vespri Siciliani. Ogni scacco riporta il titolo della scena rappresentata». I «rabischi» (a cui abbiamo già accennato e di cui parleremo un’altra volta) vengono infine montati – dice Rinaldo – sui masciddara, sopra i quali vengono applicati i manufatti «artistici e preziosi» forgiati con il ferro.

www.raffaelelascala.it

www.raffaelelascala.net

– «’O jammozzo», nelle foto Raffaele La Scala (immagine a sinistra) e Marcello La Scala (entrambe le immagini) al lavoro.

Marcello La Scala impegnato nella preparazione del iammozzo

– «Barunedda», Raffaele  La Scala

– Quale di questi monumenti italiani vi piace di più? (Vota)

– La musica. Quale il vostro brano preferito? (Vota)

Un browser europeoOpera – e Mozilla o i sistemi operativi di Linux ed Apple. Neomedia

Crema al cacao con nocciole ed anacardi, cioccolato fondente con nocciole o gianduia con nocciole intere oppure al latte con nocciole e nocciole intere

Spreadthesign, dizionario e linguaggio dei segni. Commissione europea – Istruzione e formazione

22 aprile ‘08 aggiornato 25 dicembre ’09

calogeromira.wordpress.come-mail

Risparmio energetico (forse)?

Published in: on maggio 24, 2011 at 10:22 am  Comments (1)  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

I viaggi e Piana, i Sonohra, Marco Mengoni e…

calogeromira.wordpress.come-mail

La Sicilia ed il turismo

La provincia di Palermo

Santa Cristina, Mezzojuso, Contessa e Piana

I Sonohra e Mengoni

I voli tra Palermo e Vilnius.

La Lituania della capitale Vilnius e la cultura arbëreshe. Ma anche l’Unione dei Comuni Besa, Santa Cristina Gela, Mezzojuso,Contessa Entellina ed il cannolo di Piana degli Albanesi per il progetto «Gjuhe».

Ed avete sentito parlare della pittrice Antonietta Raphaël Mafai, del console Alessandro Palmigiano e dei sindaci di Piana degli Albanesi, Mezzojuso e Contessa Entellina, Gaetano Caramanno, Nicola Cannizzaro e Sergio Parrino nonché del presidente dell’Unione dei Comuni «Besa», Massimo Diano? E forse (non) sarete mai stati al consolato onorario di Lituania a Palermo, all’ambasciata italiana ed all’Istituto di cultura a Vilnius. Infine, spero di non avere sbagliato nulla e che possa vendersi di più il cannolo di Piana in Lituania.

La provincia di Palermo. Un mio album video sulla provincia di Palermo.

Mengoni. Una foto con Marco Mengoni. Se volete leggere qualcos’altro sul cantante laziale, basta andare più sotto….

Mengoni. Vi aggiungo le mie pagine I Like, Bebo, Friendfeed, Twitter e Facebook e, qui a destra, le categorie su Mengoni .

Musica. Una mia prima sequenza “straniera”.

Zanzibar ed il turismo. Quest’arcipelago della Tanzania ed un sito.

Musica straniera. Una seconda “esotica”.

Un’altra “italica”.

Mengoni e… “Specializzate”, invece, una prima sequenza, una seconda ed una terza su altri cantanti ed una quarta relativa a Mengoni. E potete richiedere una canzone alle e-mail presenti in questa pagina.

13.03.10 – Verona e Marco Mengoni. Care e cari veneti, avete scambiato qualche parola ieri sera con il vostro cantante preferito? Se, magari, volete leggere qualc0s’altro su Mengoni, cliccate sulla categoria qui a destra con il suo nome.

01.03.10 – I Sonohra e Verona. Che cosa hanno detto i Sonohra a Verona all’incontro con i loro sostenitori? Eccovi, peraltro, il video di «Baby».

Capoverde e l’isola di Sal. Otto giorni a Capoverde ed all’isola di Sal con partenze da Bergamo e soggiorno in un hotel, il Criuola Club & Resort.

Viaggiare. Vedete, inoltre, il programma Viaggiando Tv di 7 Gold? Forse questo canale è visibile nella vostra zona.

28.12.09 – Agrigento. Cosa ne pensate del mancato inserimento in un depliant turistico della Provincia di Agrigento di alcuni paesi del territorio? E del nuovo depliant che forse è stato realizzato o sarà realizzato? E vi scrivo di turismo sul territorio, ad esempio di chiese barocche? Potrei occuparmi di  Licata, Palma di Montechiaro, Naro, Castrofilippo, Canicattì, Campobello di Licata e Ravanusa.

Manifestazioni turistiche. Avrete visto che, su un mezzo di comunicazione, ci sono anche i nomi di alcuni enti della provincia di Agrigento fra gli organizzatori di eventi turistici? Sono la «Zeronove25» di Sciacca per «Arte, Jazz e gusto», la «Filarmonica Santa Cecilia» di Agrigento per i «Cori in concordia nella Valle dei Templi» e l’associazione «Luna e dintorni» di Calamonaci per «Amori mediterranei – Festiv’arte».

Piana degli Albanesi ed i cannoli o altro. Fra gli enti palermitani ci sono, invece, la «Demetra produzioni» per il «Documentary Film Festival» di San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani; l’associazione sportiva dilettantistica «Gruppo atletico sportivo» di Castelbuono per il giro podistico internazionale «Castelbuono»; lo studio fotografico «Pucci Scafidi» di Palermo per «Gusto siciliano»; l’associazione culturale «Il teatro per la libertà» di Palermo per un’iniziativa a Villa Pantelleria; il Comune di Piana degli Albanesi per il festival «Cannoli & Friends»; la società «Terzo millennio» di Palermo per una mostra «Charta Kubrick»; la società «Argomenti» di Palermo per il festival «Teatro del fuoco»; il Comune di Cefalù per lo «Sherbeth Festival» ed il Comune di Ustica per una rassegna di attività subacquee così come la società Mixmedia di Bagheria per «L’isola dei suoni».

Posso dire questo. Conosco qualcuno della «Filarmonica Santa Cecilia» ed il coro è molto valido. Quanto a «Cannoli & Friends» e allo «Sherbeth Festival», hanno avuto un eco non solo nella zona di Palermo, ma anche in altre zone della Sicilia.

«Protection». Il Codacons avrebbe attivato la Tourist Protection in Sicily (Protezione del turista in Sicilia), un servizio di aiuto per i turisti vittime di disservizi nelle strutture turistiche della regione. In loro aiuto avvocati e speriamo che il servizio sia molto utile per gli stranieri in visita sull’Isola.

Da aggiungere che un servizio simile della stessa associazione è previsto per i turisti russi in Italia e si chiama Tourist Protection.

In un sito si possono, peraltro, segnalare casi di truffe turistiche nazionali (al ristorante, ecc.). Cosa ne pensate, peraltro, dell’idea di una compagnia aerea a basso costo di far viaggiare i passeggeri in piedi?

12.11.08 – La Federturismo e Confindustria regionali. Lavorate nel settore turistico? Vicio Sole, presidente della Federturismo regionale, ed Emilio Fargnoli, presidente dell’Ente bilaterale dell’industria turistica di Confindustria, illustreranno domani, 12 novembre, un progetto di assegnazione di un «tutor» alle aziende e di affidamento alle ditte da parte della Regione di gestione di parchi, riserve, beni culturali, servizi di accoglienza e promozione.

Incontro alle 10 nella sede regionale confindustriale in via Volta 44, in zona Porto a Palermo (e la Federturismo regionale farà ora parte dell’Ebit nazionale).

Crema al cacao con nocciole ed anacardi, cioccolato fondente con nocciole o gianduia con nocciole intere oppure al latte con nocciole e nocciole intere

Spreadthesign, dizionario e linguaggio dei segni. Commissione europea – Istruzione e formazione

Un browser europeoOpera – e Mozilla o i sistemi operativi di Linux ed Apple. Neomedia.it

11 novembre ‘08 – aggiornato 17 settembre ‘10

calogeromira.wordpress.come-mail

Risparmio energetico (forse)

Published in: on maggio 18, 2011 at 3:15 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Naro e Davide Milazzo

Blog

Condoglianze alla famiglia ed agli amici di Davide Milazzo, il giovane di Naro (provincia di Agrigento) che sarebbe deceduto a causa di una meningite. Questo stesso mio testo in un altro blog.

Lunedì undici aprile ’11

I funerali di Francesco Siragusa, la provincia di Agrigento e gli incidenti

calogeromira.wordpress.come-mail

Province di Agrigento e Caltanissetta

Canicattì, Favara, Castrofilippo

Palma, Ravanusa, Naro

Agrigento, Sambuca e Santa Margherita

Oggi, martedì 23 novembre, il funerale di Francesco Siragusa che potrebbe essere rimasto accecato da qualche raggio di sole.

20.11.10 Terribile. Una strada da cui passano numerosi agrigentini, in contrada Petrusa, fra la strada statale 640 e contrada Calcarelle, luogo in cui ha perso la vita Francesco Siragusa. Condoglianze alla famiglia ed agli amici.

30.08.10 Condoglianze alle famiglie di Giovanni ed Alfonso Messina e di Gioacchino Castellana e Gianpiero Campardo, deceduti in un incidente stradale in  contrada Grottarossa, forse in provincia di Caltanissetta. Parteciperete al funerale?

28.08.10 – Naro, Stoccarda e la Calabria. Tremende anche le morti di Salvatore e Sabrina Cavaleri di Naro, in viaggio verso la Germania – Stoccarda – attraverso la Calabria (Mileto e Rosarno). Un augurio di pronta guarigione a Luigia Oliveri ed alla figlia Maria Antonietta.

18.06.10 – Canicattì. Purtroppo ancora un incidente in contrada Grottarossa, sulla statale 640 di Canicattì, e vedere le foto dell’auto e della moto coinvolte non è stato facile. Forza e coraggio ai familiari ed agli amici del dottor Giuseppe Lo Piccolo.

Favara e Castrofilippo. Particolari anche le foto dell’auto – in parte ribaltata – di Angelo Puccio. Non vi sembra così?

10.06.10 – Palma. Condoglianze alla famiglia di Francesco Napoli di Palma di Montechiaro, deceduto in un incidente stradale sulla statale 115, vicino a Marina di Palma.

09.06.10 – Ravanusa e Naro. Come abbiamo appreso dai mezzi, è stato purtroppo mortale l’incidente di Naro in cui hanno perso la vita Calogero Burgio, Gaetana Carmina e Gianna Greco di Ravanusa. Condoglianze, sicuramente, alle famiglie ed agli amici per questi decessi sulla strada statale 123 fra Canicattì e Campobello di Licata, vicino a Naro. Ho appreso di questa notizia ad ora di pranzo, ma ero impegnato e ve ne scrivo soltanto ora, nel pomeriggio.

28.02.10 – Agrigento e la rotonda Giunone. Io ho appreso la notizia in serata, ma tutto potrebbe anche essere accaduto prima, non so quando. Un punto solitamente con molto traffico, per la città di Agrigento, e purtroppo ancora un decesso. Condoglianze per la famiglia di Domenico Lauricella, la vittima dell’incidente stradale.

22.02.10 – Sambuca e Santa Margherita. Poveretti i due giovani di Sambuca di Sicilia, Alessio Colletti ed Accursio Pusateri, deceduti lungo la strada provinciale 70 che collega la stessa Sambuca e Santa Margherita di Belice. Forza e coraggio per gli amici ed i parenti.

La rotonda Giunone alcuni mesi fa. Condoglianze alla famiglia di Giovanni Messina, il giovane agrigentino di 29 anni che ha perso la vita in un incidente auto-moto alla rotonda Giunone, vicino a via Cavaleri Magazzeni.

22 febbraio ‘10 – aggiornato 20 novembre ‘10

La Maturità e gli scrutini dell’itc «Gino Zappa» di Campobello di Licata

calogeromira.wordpress.com

Come sono andati gli scrutini allo Zappa di Campobello e Naro? Vedere anche sotto.

Una delle commissioni dell’itc «Gino Zappa» di Campobello di Licata e Naro.

Alcuni video sulla provincia di Agrigento, Sciacca e Raffadali.

Vi aggiungo, inoltre, link alle mie pagine NetLog, Plurk, I Like e Bebo.

Una mia prima sequenza musicale.

Per le altre vedere più giù.

Una seconda “esotica”.

Un’altra “italica”.

“Specializzate”, invece, una prima sequenza su un cantante rock, una seconda su un interprete sardo, una terza relativa ad una bravissima cantante salentina ed una quarta relativa ad un famoso laziale. E potete richiedere una canzone alle e-mail presenti in questa pagina.

Crema al cacao con nocciole ed anacardi, cioccolato fondente con nocciole o gianduia con nocciole intere oppure al latte con nocciole e nocciole intere

Spreadthesign, dizionario e linguaggio dei segni. Commissione europea – Istruzione e formazione

Un browser europeoOpera – e Mozilla o i sistemi operativi di Linux ed Apple. Neomedia.it

21 giugno ‘10 – aggiornato 15 luglio ‘10

Risparmio energetico (forse)

Il tentato omicidio di Naro

Mah, un tentato omicidio rende necessaria molta riflessione. E soprattutto incrociamo le dita per la signora Ignazia Cristi di Naro. Come continuerà la possibile vicenda giudiziaria per il marito, Calogero Arnone?

2 aprile ‘10

calogeromira.wordpress.come-mail

Published in: on aprile 2, 2010 at 9:41 pm  Lascia un commento  
Tags:
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: