Agrigento, i medici, Palermo e Comiso

calogeromira.wordpress.come-mail

La provincia di Agrigento, la scuola ed Agrigento

Apettative per l’inizio dell’anno scolastico in provincia di Agrigento ed al liceo scientifico Leonardo di Agrigento?

Sotto altro dal mondo del lavoro agrigentino e siciliano.

26.08.09 – Palermo e l’aeroporto di «Punta Raisi». Forse sta continuando all’aeroporto «Falcone Borsellino» di Palermo la protesta dei lavoratori ex Ciclat, il consorzio che gestiva il servizio dei carrelli nello scalo. Angelo Grimaldi, segretario «Trasporto aereo» della Fit Cisl (Federazione italiana trasporti) ha chiesto con tutta la categoria sindacale «un piano per la salvaguardia dei posti di lavoro nel settore aeroportuale che passi attraverso un protocollo tra aziende, enti gestori degli scali e sindacati per assicurare ai lavoratori licenziati la possibilità di essere assunti nelle nuove imprese o nelle subentranti».

13.08.09 Pochissimi i giorni a disposizione, soltanto fino a domenica sedici agosto per la comunicazione all’Inail (Istituto nazionale assistenza infortuni sul lavoro) del nominativo del cosiddetto rls, il «rappresentante dei lavoratori per la sicurezza». Non volete un rlst, «rappresentante dei lavoratori per la sicurezza territoriale»? Fate domanda, cari imprenditori…

Mircea e la sicurezza sul lavoro siciliana. Sarà cambiata la situazione degli incidenti sul lavoro in Sicilia? Io credo, francamente, che non sia cambiata…  Per quel che mi risulta, nei primi dieci mesi di due anni fa (il 2007), l’Inail rendeva noto che a Palermo c’erano più infrazioni relative al lavoro nero. Secondo voi, datori di lavoro e sindacalisti o lavoratori palermitani, sarà così?

Ma in quel periodo sarebbero diminuiti gli incidenti e le vittime in regione… E quale è la situazione oggi? Ricordate qualche caso che ha avuto la ribalta delle cronache? Io personalmente i casi dello scorso autunno in provincia di Agrigento fra Sciacca e il capoluogo… Dovevano essere stati tre… Oppure c’era stato il caso di Mircea Spiridon a Torre di Gaffe, Licata

Ora, per quest’ultimo caso, è iniziato il processo alla sede di Licata del tribunale di Agrigento. Non ricordo molto sulla vicenda, ma ho letto che gli imputati sarebbero il titolare dell’impresa per cui Mircea lavorava, Antonino Di Vincenzo, ed il direttore dei lavori, Vincenzo Marchese Ragona. Il giudice monocratico Walter Carlisi avrebbe, invece, dichiarato la sua incompatibilità a giudicare uno degli imputati – Di Vincenzo – perché avrebbe emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti.

Soldi. Erano oltre 10.000 le multe, più di venticinque milioni di euro ed oltre 2.300 gli incidenti sul lavoro di cui sei mortali. Io, personalmente, credo che siano stati di più in questo 2009, ma posso anche sbagliarmi…

Il capo. I procedimenti penali hanno superato la cifra di 2.000; 104 le ditte sospese e 189 i casi di lavoro in nero.  Poi una domanda: capo degli ispettori della Regione siciliana è ancora Vito Di Bella?

Cgil. La Cgil agrigentina è intervenuta nelle ultime settimane su vari temi relativi al mondo del lavoro ed alle categorie di lavoratori e pensionati. Ecco quanto mi è sembrato interessante.

Medici. Dopo la visita, avvenuta domenica 19 luglio, del presidente dell’Ordine dei medici di Agrigento,  Giuseppe Augello, all’arcivescovo Francesco Montenegro, ecco l’opinione di questo sindacato. Fra le frasi della Lo Bello la più particolare è, a mio parere, quella a proposito del personale sanitario della provincia di Agrigento «stressato e sfruttato dalle carenze e dalle emergenze» cui deve fare fronte giornalmente. Credo che la segretaria della Cgil abbia pienamente ragione…

L’industria. Condividete le critiche a certo “ottimismo” industriale da parte della segretaria generale della Cgil agrigentina, Mariella Lo Bello? Sono quasi da citare alla lettera le parole della più alta dirigente Cgil in provincia. La Lo Bello riferisce di «perdite di posti di lavoro» e di «attivazione della cassa integrazione» anche a Porto Empedocle, Aragona, Casteltermini e Sciacca «dove “dicono” – aggiunge – esserci una lenta ripresa». Commentate, pure, voi lettori, chiedendovi chi abbia ragione… Fra parentesi, spero conosciate il settore…

Agricoltura. La segretaria provinciale si è anche occupata di agricoltura tracciando un quadro delineato dalla stessa confederazione. Nel settore agro-alimentare, secondo la Lo Bello, «le produzioni non riescono ad uscire dalle nicchie degli stessi distretti, come quelli tipici del cantalupo, della pesca di Bivona, di quella tardiva di Canicattì, del ficodindia del Belice, restando tagliate fuori dalle catene europee della grande distribuzione, anche per effetto del deficit di associazionismo delle imprese e dei produttori». Quadro interessante, no?

Alimentare. E… a proposito di settore dell’agricoltura e dei cibi, sapete dell’elezione di Francesco Mattana (sinceramente non lo conosco) a presidente della «Cna alimentare» di Agrigento? E dei neo-membri della presidenza provinciale? Come si è potuto sapere tramie i media, si chiamano Salvatore Chiarelli, Matteo Forte Cosmo e Dino Daniele, mentre il responsabile provinciale di categoria sarà Fabio Sciabica. Peraltro, come si è potuto ugualmente sapere dai media, dovrebbe essere corrisposta a luglio la quattordicesima per i pensionati Inpdap… Cosa ne pensate di tutto ciò?

Pensionati. Siglato un protocollo d’intesa nazionale fra l’Inps e le categorie pensionati di Cgil, Cisl e Uil per l’istituzione di osservatori sia a livello provinciale che nazionale.

Canicattì e la Cgil. Canicattinesi, sappiate – ma forse già lo sapete – che potete controllare la liquidazione Inps per lavoratori per cui avevate presentato domanda alla Cgil. Cosa dovete fare? Rivolgervi alla sede di corso Umberto ed, in caso di errori, presentare un ricorso.

Villaseta. Sospesa, per ora, la protesta dei lavoratori di Villa Betania di Villaseta guidati dal segretario provinciale della Cgil Funzione pubblica, Alfonso Buscemi.

10.10.08 – L’aeroporto «Pio La Torre» di Comiso. Manifestazione a favore del mantenimento dell’intitolazione dell’aeroporto di Comiso a Pio La Torre domani, 11 ottobre 2008, alle 16.30 in piazza Diana, nella città della provincia di Ragusa. All’iniziativa, organizzata dall’omonimo centro studi e dall’associazione nazionale Articolo 21, parteciperanno anche il Pd siciliano compresi i deputati regionali, Tonino Russo, vicesegretario regionale del partito nell’Isola, la deputata palermitana Alessandra Siragusa, Cgil, Cisl, Uil, Cia, Arci e Legacoop siciliane, le cooperative «25 Aprile», «Sicilia», «Cantina sociale dell’Alto Belice», «Placido Rizzotto» e «Pio La Torre» e la Cna di Palermo.

Poi il centro di documentazione «Peppino Impastato», i centri studi «Feliciano Rossetto» e «Achille Grandi», la rete degli studenti di Vittoria e i Comuni di Caltavuturo, Campobello di Mazara, Enna, Petralia Sottana, Roccamena, San Giuliano Terme (in provincia di Pisa) e Vittoria. Parteciperazione annunciata anche di Salvo Andò, Andrea Camilleri, Vincenzo Consolo, del professor Salvatore Lupo, di Giuseppe Carlo Marino, dell’accademico Francesco Renda, del regista Pasquale Scimeca, del rettore Giuseppe Silvestri, di Francesco Tomasello e del regista Giuseppe Tornatore. Fra gli altri anche Rita Borsellino, il sindacalista Maurizio Calà, Giuseppe Casarrubea ed Alberto Spampinato.

Golf. Gara del Fai golf cup domani 11 ottobre a Castiglione di Sicilia, in provincia di Catania. Il torneo è organizzato dal Fondo per l’ambiente al golf club Il picciolo (contrada Rovitello, via Picciolo 1).  Prevista una visita alla chiesa della Cuba bizantina, vicino a Castiglione.

Un browser europeoOpera – e Mozilla o i sistemi operativi di Linux ed Apple. Neomedia

10 ottobre ‘08 – aggiornato 11 settembre ‘10

calogeromira.wordpress.come-mail

Risparmio energetico (forse)?

Published in: on settembre 11, 2010 at 11:05 am  Lascia un commento  
Tags: , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: