«La deutsche vita», il cinema e Salisburgo. Mumbai, il Pacifico ed i mercatini di Natale di Heidelberg e…

Il mercatino di Natale di Heidelberg e quelli di Stoccarda, Ludwigsburg, Esslingen, Bad Wimpfen, Friburgo, Ulma e Costanza. Basta cliccare sul link o  si può anche votare più sotto…

10.01.10 Salisburgo, il parco marino di Coiba (si troverebbe nell’oceano Pacifico) e Mumbai con Bollywood nel programma di Licia Colò, Alle falde del Kilimangiaro, delle tre di oggi pomeriggio – domenica dieci gennaio – su Raitre.

01.11.09 Vi è piaciuta la colonna sonora del film tedesco Stilles Land? E perché? Comunque, sappiate che mercoledì quattro novembre sarà proiettato alle sei e mezza di sera nella sala Wenders del Goethe-Institut di Palermo, ai Cantieri culturali della Zisa di via Paolo Gili 4. Che cosa c’è di meglio? Non pagate, migliorate il tedesco e ci sono i sottotitoli in italiano

09.10.09 Credete davvero che la Sicilia possa diventare un’industria del cinema? Io francamente no, ma vedremo i risultati, se ci saranno. Quanto a venerdì nove ottobre, ci sarà un incontro al foyer del Teatro Sangiorgi di Catania alle 15.30 sull’audiovisivo, il cinema ed i fondi strutturali europei. Alle sette del pomeriggio – come avrete saputo dai media – ci sarà, invece, la proiezione del film Il gioco di un certo Adriano Giannini. E sabato dieci ottobre…

24.09.09 Cinema auf Deutsch? Ci sarete giovedì ventiquattro settembre, alle 9.30, alla proiezione del film Emil und die Detektive (Emil e i detective) al Goethe-Institut di Palermo? In lingua tedesca con sottotitoli italiani, di una regista che non conosco – Franziska Buch – ed introdotto da un’altra persona che forse conosco, Julia Ernst. Naturalmente non si paga per entrare e la proiezione ha luogo nella sala Wenders dei Cantieri culturali della Zisa (in via Paolo Gili 4). Non dimenticate, peraltro, che la proiezione avviene due giorni prima della «Giornata europea delle lingue», che si terrà sabato ventisei settembre.

30.09.08 Detto da uno che non sa di cosa si tratti, chissà come sarà la proiezione domani primo ottobre del film «Auf wieder sehen, Franziska!» – «Arrivederci, Franziska!» – al Goethe Institut di Palermo. Il film della rassegna «La deutsche vita» sarà proiettato in tedesco con sottotitoli in italiano per un omaggio (alle 18.30, con ingresso gratuito e ovviamente ai Cantieri culturali della Zisa di via Gili 4) al regista teutonico Helmut Käutner. Il film del ‘41 – in bianco e nero e con una durata di circa un’ora e mezza – racconta di una storia d’amore ambientata fra il ’32 e la seconda guerra mondiale fra la figlia di un professore e un reporter. Per chi di voi ama, invece, la musica sono previsti prossimamente concerti di musica jazz, elettronica e contemporanea all’istituto tedesco.

27.10.08 Al Goethe institut di via Paolo Gili 4 concerto di Rolf Kühn e Salvatore Bonafede alle 21.15. Bonafede è molto noto a Palermo. O no?!

– Luoghi turistici siciliani, Eraclea Minoa e la Valle (Vota)

– Località turistiche straniere (Vota)

– Quale di questi monumenti italiani vi piace di più? (Vota)

– La musica. Quale il vostro brano preferito? (Vota)

Un browser europeoOpera – e Mozilla o il sistema operativo di Apple

Crema al cacao con nocciole ed anacardi, cioccolato fondente con nocciole o gianduia con nocciole intere oppure al latte con nocciole e nocciole intere

Spreadthesign, dizionario e linguaggio dei segni. Commissione europea – Istruzione e formazione

30 settembre ‘08 – aggiornato 10 gennaio ‘10

calogeromira.wordpress.com e-mail

Risparmio energetico (forse)?

Annunci

L’Italia, la Germania e la benzina. il Carnevale di Termini e Colonia e la musica di Heidelberg

L’Italia, il Carnevale di Termini Imerese ed il turismo.

Heidelberg e Colonia. La Germania ed i viaggi: il festival Primavera di Heidelberg (concerti di musica colta) ed il Carnevale di Colonia.

06.07.09 – Sciopero dei benzinai in Sicilia ed Italia. Come avete rimediato? Scorta all’ultimo momento visto che la situazione sembrava tranquilla, ma ho sentito di code delle ultime ore nelle zone di Ribera e Agrigento? Sicuramente, niente benzina in Sicilia martedì 7 ed in Italia mercoledì 8 e giovedì 9 luglio.

Ebbene sì, tutto ciò per la protesta di Faib Confesercenti, Fenica Cisl e Figisc Anisa Confcommercio, le cui sigle significano Federazione autonoma italiana benzinai, forse Federazione nazionale italiana carburanti e sicuramente Federazione italiana gestori impianti stradali carburante.

Secondo le due confederazioni ed il sindacato, sarebbero diminuite le possibilità di guadagno per i commercianti e gli esercenti a causa di sconti, campagne promozionali e carte aziendali. Mah, francamente, credo che questo apetto sia abbastanza tecnico e dovrebbe essere motivato per interessare l’opinione pubblica.

A parere delle stesse parti, ci sarebbe, inoltre, «concorrenza sleale, che le aziende praticano ai danni delle gestioni dirette offrendo carburanti alle pompe bianche ed ai supermercati con sconti 5 volte superiore al margine del gestore». In questo caso, un utente potrebbe verificare la situazione confrontando i prezzi, ma, quanto a tutto ciò che non concerne il punto vendita, anche in questo caso varrebbe molto l’argomentazione.

Infine, le confederazioni ed il sindacato dei venditori criticano le condizioni commerciali, aspetto che necessita di un approfondimento (quali sono queste condizioni commerciali?).

Quanto al governo, le critiche riguardano gli impegni «mai rispettati» in primo luogo sul cosiddetto bonus fiscale non più annuale ed, anche in questo caso, maggiori particolari sulle critiche sarebbero ottimi per comprendere; in secondo luogo sulla sicurezza dei punti vendita, l’ammodernamento della rete e le nuove attività che non riguardano il petrolio (cosa non va?); in terzo luogo, infine, sulle tasse delle Camere di commercio e sull’inserimento della categoria nella lista dei lavori usuranti (ci si dovrebbe chiedere: chi sta alla pompa di benzina svolge un lavoro usurante e quali sono i lavori usuranti?).

In Sicilia, comunque, sappiatelo, ci sarà un incontro sul tema delle tre confederazioni alla Camera di commercio di Palermo (via Emerico Amari 11), alle 10.30.

06.08.08 – In Germania c’era… «In forte calo i prezzi alle stazioni di rifornimento». Almeno quelli dell’olio – che è ora valutato sotto i 120 dollari – dai benzinai tedeschi, come informa la Frankfurter Allgemeine Zeitung intorno al 6 agosto 2008. «Martedì – scrive il quotidiano tedesco – il prezzo dell’olio è fortemente precipitato sul mercato delle materie prime» anche se – aggiunge la Faz – l’olio costa pur sempre quasi il doppio rispetto ad un anno fa.


… (e c’è?) «petrolio meno caro alle stazioni di rifornimento». Ottimistiche le previsioni: secondo un ente tedesco, l’Adac, dovrebbero calare ulteriormente i prezzi di questa materia e delle materie prime. Il prezzo dell’olio – ha aggiunto un’analista – potrebbe crollare intorno ai 100 dollari. Secondo la Commerzbank, istituto di credito tedesco, è probabile nei prossimi giorni una diminuzione del prezzo sotto il valore dei 120 dollari.

Un browser europeoOpera – e Mozilla o i sistemi operativi di Linux ed Apple. Neomedia.it

6 agosto ‘08  aggiornato 12 febbraio ‘10

calogeromira.wordpress.come-mail

Risparmio energetico (forse)?

Published in: on febbraio 12, 2010 at 9:05 pm  Lascia un commento  
Tags: , , , , , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: