Il deferimento. Colonia, la Lombardia, il Lussemburgo e la Polonia

Vi ricordate il deferimento dell’Italia alla Corte europea di giustizia da parte della Commissione europea? Si trattava della crisi dei rifiuti in Campania e chissà come è, poi, finita la vicenda.

Dimas. Di questa si era occupato il commissario all’Ambiente Stavros Dimas e sui rifiuti sappiamo come è andata a finire. Ma su questo aspetto del deferimento, in realtà, non so molto. Per riferimenti alla Commissione vedere anche più giù.

16.04.09 Vi avevo già indicato alcune offerte di lavoro o altre precedenti in alcune istituzioni europee ed ora eccovi un’altra serie di offerte di lavoro o di domande per borse di studio.

Commissione. Una laurea almeno triennale in discipline informatiche, esperienza di lavoro di almeno nove anni nello sviluppo di interfacce utente ed applicazioni di rete, visualizzazione dati ed interazione con i clienti. E poi conoscenza del linguaggio di programmazione Java, del protocollo http e dei linguaggi html ed xml. Sono alcune delle condizioni richieste per la presentazione della domanda per un posto alla Commissione europea, Centro di ricerca comune. La scadenza per la presentazione delle domande è martedì 14 aprile ed il bando si può trovare qui in inglese, francese e tedesco. Necessario da parte mia anche specificarvi che la sede di lavoro sarà ad Ispra, in provincia di Varese.  Lo stesso ente offre anche una borsa di studio triennale per esperto in scienze informatico-geografiche con scadenza sempre il 14 aprile.

Continuando con il 14 aprile, c’è anche un’offerta dell’Easa, ente europeo che si occupa della sicurezza aerea e ha sede a Colonia, in Germania. Il posto è di assistente finanziario per il direttorato «Servizi finanziari ed economici» e requisti fondamentali sono un diploma universitario e nove anni di rilevante esperienza professionale (o un diploma di maturità e 12 anni di lavoro), buona conoscenza di una lingua comunitaria e soddisfacente di un’altra, buon uso delle applicazioni Microsoft Office e dell’inglese scritto ed orale, studi o formazione professionale nei campi della finanza, dell’economia, in amministrazione aziendale o accounting e due anni di esperienza nell’ambito di lavoro per cui si concorre.

Scadenza il 14 anche per altre due offerte dell’Easa in campo economico per direttore dei servizi Finanza & business e per assistente finanziario. Nel primo caso il candidato deve possedere un diploma di laurea quadriennale e quindici anni di esperienza lavorativa di cui cinque nel amnagement senior (o diploma di laurea triennale e sedici anni di lavoro compresi i cinque a livello di management senior), esperienze specialistiche indicate nel bando e laconoscenza di due lingue comunitarie come è indicato più su.

Nel secondo caso si richiedono un diploma post scuola superiore e sei anni di lavoro – o diploma di maturità e nove anni – di cui due nel settore e la conoscenza di Outlook, Office ed internet e dell’inglese e delle lingue (necessaria, come visto, anche per le altre offerte di lavoro dell’ente).

Passando al giorno successivo – mercoledì 15 aprile – si può concorrere entro questa data per un posto di assistente al «Centro traduzioni delle istituzioni dell’Unione europea» con sede in Lussemburgo. I candidati devono possedere un diploma di istruzione post-superiore oppure un diploma di maturità più esperienza di almeno tre anni. Altre condizioni sono la conoscenza di Word, Excel e dell’e-mail, tre anni di esperienza professionale di cui due nel settore indicato nel bando e la conoscenza di due lingue, così come riferito più su in questo testo. Per presentare la domanda è necessario cliccare qui.

Cliccate qui, invece, per un altro posto di assistente amministrativo oppure qui per un altro di assistente di supporto alla traduzione. La richiesta per il Dipartimento amministrativo riguarda candidati in possesso di un diploma d’istruzione post-secondaria o un diploma di maturità più tre anni di lavoro, conoscenza delle lingue ed informatica (come per gli altri bandi dell’ente) e tre anni di lavoro di cui due nel settore. Le stesse pre-condizioni sono necessarie per candidarsi all’altra posizione, ma l’unica differenza consiste in tre anni di lavoro nella posizione  oltre alla conoscenza di strumenti Trados come Workbench e TagEditor, dei formati xml, xliff, html, InDesign e del programma Powerpoint.

Dal 15 si passa, quindi, a venerdì 17 aprile, quando scadrà un bando della Frontex, l’agenzia europea che si occupa delle frontiere esterne dell’Ue. L’ente cerca un addetto alle ricerche con quindici anni di esperienza lavorativa e laurea quadriennale o eventualmente triennale con un anno di lavoro aggiuntivo. Per altre informazioni – la sede di lavoro sarà a Varsavia, capitale della Polonia, – si può consultare il bando o scaricare la domanda cliccando qui.

11 aprile 2009 – aggiornato 26 gennaio ‘10

calogeromira.wordpress.come-mail

Risparmio energetico (forse)?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: